• Corp Network
 

Prima assemblea pubblica di riCALABRIA a Caulonia

Prima assemblea pubblica di riCALABRIA a Caulonia

Prima regola: ascoltarsi. Definire insieme i problemi. E, dopo, trovare le soluzioni. Sabato scorso, 1 febbraio, l’auditorium “Casa della Pace” di Caulonia si è trasformato in un laboratorio di democrazia partecipativa. E i cittadini hanno deciso di ripartire prioritariamente dalla rigenerazione sociale e urbana e dallo sviluppo del turismo e dell’occupazione, ambiti su cui verranno organizzati prossimamente i laboratori di progettazione partecipata.

La democrazia non è solo voto, è anche partecipazione. Il progetto riCALABRIA vuole educare ad un’altra idea di Stato, dove i cittadini si fanno responsabili del governo del proprio territorio insieme a chi hanno eletto, affrontano i problemi e danno un contributo diretto alla loro soluzione. Questo è l’obiettivo del progetto riCALABRIA – IdeAzioni per il cambiamento, un’iniziativa della società civile per la società civile, primo frutto dell’alleanza tra GOEL – Gruppo Cooperativo e Comunità Progetto Sud, due raggruppamenti di persone, associazioni e cooperative impegnate da anni nel riscatto e nel cambiamento della Calabria.

Il progetto riCALABRIA, presentato lo scorso aprile a Catanzaro e realizzato con il contributo della Fondazione Charlemagne onlus, adotta una metodologia innovativa, in corso di sperimentazione, per ora, in due progetti pilota: uno a Caulonia e l’altro a Lamezia Terme. Si avvale del contributo scientifico di Marianella Sclavi (Ascolto Attivo Srl), tra i massimi esperti dei processi di democrazia partecipativa in Italia. A Caulonia nei mesi scorsi sono stati intervistati tanti cittadini e interpellate associazioni e cooperative che hanno costituito la Cabina di Regia locale del progetto. Dalle interviste è stata redatta una narrazione polifonica (formata appunto da più voci) di Caulonia, sui suoi problemi, ma anche sulle sue ricchezze e potenzialità. La narrazione è stata presentata sabato scorso, nel primo incontro pubblico rivolto a tutti i cittadini, attraverso un’emozionante lettura scenica a cura del Teatro Fuori Squadro. Successivamente, i cittadini di Caulonia, in Gruppi di Lavoro, hanno democraticamente definito da quale problema partire, dandosi appuntamento nelle prossime settimane per la tappa successiva di riCALABRIA.

«È stata bella e matura l’assemblea dei cittadini a Caulonia. La gente ha voglia di partecipare» sottolinea Vincenzo Linarello, presidente di GOEL – Gruppo Cooperativo. «Nessuno ci verrà a salvare in Calabria. Lo Stato siamo prima di tutto noi e dobbiamo assumerci la responsabilità di affrontare creativamente e costruttivamente i problemi. Insieme la comunità è forte e può generare risposte inedite per il territorio. La soluzione dei problemi della Calabria sono i calabresi».

«Stiamo realizzando, grazie al progetto riCALABRIA, spazi e processi generativi di democrazia partecipata» afferma Marina Galati, direttrice della Comunità Progetto Sud. «Tante persone qui a Caulonia si sono rese disponibili a guardare al futuro e pensare che un piccolo paese possa dire qualcosa di nuovo a tutti gli altri calabresi. Dotare i Cittadini e le nuove generazioni di strumenti innovativi di lettura del territorio è la chiave giusta per interpretare il presente e indicare strategie e percorsi condivisi utili per trasformare in opportunità di crescita culturale e sociale, economica e politica la nostra Calabria».

Altre news

01 Dic 2020
Sanità in Calabria: non c’è più tempo da perdere. GOEL firma la petizione al neocommissario Longo
Continua il lavoro di proposte di Comunità Competente, di cui GOEL - Gruppo Cooperativo e Comunità Progetto Sud fanno parte, e di Persone e associazioni della società civile in Calabria. Prendiamo atto che finalmente è stato nominato il Commissario per il “Piano di rientro” e vogliamo sottoporre all'attenzione di Sua Eccellenza il Prefetto...
05 Nov 2020
Sanita' in Calabria, rispondiamo al presente per preparare il futuro: GOEL tra i firmatari della lettera aperta alle Istituzioni
Desideriamo rilanciare una serie di proposte che da 7 mesi abbiamo rivolto, parzialmente ascoltati, ai governi nazionale e regionale e al Commissario per il “Piano di rientro” perché, oggi, non c’è più tempo da perdere! È necessario attivare misure immediate che tutelino la salute dei calabresi e sostengano gli operatori sanitari impegnati...
13 Lug 2020
 Con GOEL si lancia il protocollo di intesa LegaliTOUR siglato oggi a Locri dalla Ministra Azzolina e dal Presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra
Oggi a Locri è stato siglato il protocollo d’intesa LegaliTOUR da parte della Ministra Lucia Azzolina e del Presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra, alla presenza del procuratore Nicola Gratteri. Per il cerimoniale della firma, organizzato dal Ministero dell’Istruzione e dalla Presidenz...
18 Mag 2020
GOEL a "Terra e libertà - Prima che sia dopo"
Dalla lotta al caporalato e a ogni forma di sfruttamento, fino alle proposte per una ripartenza nel segno della sussidiarietà: GOEL si racconta nel primo appuntamento del ciclo "Prima che sia dopo", organizzato dalle 6000 Sardine Rimini, con la partecipazione della vicepresidente dell'Emilia Romagna Elly Schlein. Martedì 19 alle 21 in diretta Faceb...
14 Mag 2020
SOS Calabria e Meridione: le proposte urgenti per ripartire
L’epidemia da coronavirus che stiamo attraversando sta infliggendo un terribile costo di vite umane in tutta Italia, in particolare nelle regioni del nord alle quali va tutta la nostra solidarietà e vicinanza. Il Sud e la Calabria finora non sono stati significativamente colpiti dal contagio, e se lo fossero stati avremmo avuto un’ecatombe: all’ini...
11 Mag 2020
Un nuovo corso per la salute in Calabria: GOEL tra i firmatari della lettera aperta al Ministro Speranza
Un nuovo corso per la salute in Calabria: GOEL - Gruppo Cooperativo è tra i primi firmatari della lettera aperta che la società civile calabrese ha indirizzato al Ministro Roberto Speranza. Nella lettera si chiede al Governo di "aprire una innovativa fase del Commissariamen...