• Corp Network
 

Presentato a Catanzaro il progetto riCALABRIA - IdeAzioni per il cambiamento

Presentato a Catanzaro il progetto riCALABRIA - IdeAzioni per il cambiamento

Si è tenuto oggi al Parco della Biodiversità Mediterranea di Catanzaro l’evento di lancio di riCALABRIA, il progetto promosso da GOEL - Gruppo Cooperativo e dalla Comunità Progetto Sud che hanno deciso di allearsi per il cambiamento della Calabria.

Don Giacomo Panizza, presidente di Comunità Progetto Sud e Vincenzo Linarello, presidente di GOEL, hanno illustrato il progetto e i presupposti che l’hanno generato. Ad aprire il dibattito, moderati dalla giornalista Rai Paola Cacianti, l’attore e regista PIF e Mons. Francesco Oliva - delegato della Conferenza Episcopale Calabra per la Pastorale per i Problemi Sociali e il Lavoro.

«Attraverso il progetto riCALABRIA abbiamo pensato di promuovere l’utilizzo di metodologie che mettano in campo il confronto creativo e la cosiddetta democrazia partecipativa» ha spiegato Don Giacomo Panizza. «Un buon governo del territorio, che riconosca e rispetti la sovranità della società civile, si fonda e si costruisce su un patto di sussidiarietà che non si esaurisce con le elezioni. Abbiamo il diritto di voltare pagina attraverso un nuovo modello di governance in cui la società civile non venga ostacolata, ma abbia un ruolo attivo nell’elaborazione di progetti e di percorsi di cambiamento e nell’attuazione degli stessi».

La ‘ndrangheta, le massonerie deviate, l’insipienza e la corruzione politica hanno prodotto in Calabria un fallimento inequivocabile, reso ancora più insopportabile dalla crisi e dai progressivi tagli alle risorse pubbliche. Proprio per questa ragione, la Comunità Progetto Sud e GOEL hanno ritenuto che fosse arrivato il momento di attivarsi insieme ai Calabresi per esprimere una partecipazione più diretta e responsabile al cambiamento e al riscatto della Calabria.

A dettagliare i contenuti del progetto, Vincenzo Linarello:  «Il grande equivoco sulla democrazia è pensare che basti il voto libero e il suffragio universale perché essa sia compiuta, con il voto che diventa una delega in bianco di sovranità, indiscutibile fino alle successive consultazioni elettorali. Non è così» ha sottolineato. «Perché la democrazia sia effettiva serve anche l’equità sociale ed economica nonché la partecipazione attiva della società civile al governo dei territori e alla soluzione dei problemi».   

Con riCALABRIA si avvia un grande progetto di animazione sociale territoriale, in tutta la regione, attraverso il quale saranno poste ai cittadini, attraverso incontri partecipati, tre domande: cosa vuoi cambiare in Calabria? Quali proposte di cambiamento pensi siano praticabili? Cosa sei disposto a fare per la loro attuazione?

«È come se si formasse un organismo nuovo da gruppi di cellule» ha sottolineato la giornalista Paola Cacianti. «Il progetto riCALABRIA è un coordinamento di realtà che mette insieme tante energie diverse, un progetto di crescita che crea identità condivisa, in cui il fattore umano diventa causa di cambiamento sociale, politico-economico, culturale».

Un cambiamento che passa dalla presa di responsabilità personale: «Il recinto dell’antimafia in genere fa comodo, è arrivato il momento di diventare noi stessi i leader dell’antimafia e non delegare l’impegno» ha affermato il regista e scrittore PIF. «30 anni fa chi pensava che si potesse cambiare la Sicilia? Eppure è successo. Ed un’antimafia così costruttiva e concreta in Sicilia non l’ho mai vista».

Sulla necessità di diventare protagonisti del proprio futuro senza attendere risposte dall’alto si è soffermato anche Mons. Francesco Oliva: «Dietro il cancro della criminalità organizzata ci sono tante ferite, fragilità e povertà, occorre partire da quelle per dare risposte concrete senza equivoci. La Chiesa può fare molto, rimanendo fedele al messaggio evangelico e abitando i problemi della gente».

Sull’approccio metodologico del progetto è intervenuta la sociologa Marianella Sclavi, una delle maggiori esperte italiane di processi di democrazia partecipativa. Stefania Mancini, consigliere delegato della Fondazione Charlemagne onlus che ha sostenuto il progetto, ha quindi sottolineato l’importanza che esperienze di questo tipo possono avere per sperimentare modelli replicabili in tutta Italia. L’iniziativa è supportata inoltre da Message Group, agenzia di comunicazione italiana, che accompagnerà parte del progetto.

Per raggiungere tutti i cittadini, riCALABRIA utilizzerà il web ed i social, con gli aggiornamenti in tempo reale sulle date degli eventi ed il programma delle iniziative che saranno intraprese.

Sito ufficiale - Facebook - Twitter - Instagram 

Altre news

13 Mar 2021
GOEL è al fianco di Comunità Progetto Sud
GOEL – Gruppo Cooperativo ha avviato ormai da tempo una forte alleanza con Comunità Progetto Sud. Le due organizzazioni si stanno federando e saranno sempre più unite, insieme per il cambiamento e il riscatto della Calabria. Nei giorni scorsi, sono stati denunciati sette episodi intimidatori rivolti a quattro operatori della Comunità, che lavorano...
28 Gen 2021
Legambiente e GOEL insieme per la sostenibilita'
GOEL – Gruppo Cooperativo e Legambiente hanno siglato un protocollo di partenariato e collaborazione. Un approdo naturale che arriva dopo le diverse iniziative da tempo sviluppate insieme con successo. La sintonia di vedute e la convergenza di visioni, corroborate sul campo, hanno portato le due organizzazioni ad assumere la decisione di instaurare...
27 Gen 2021
Nuovo bando per il Servizio Civile al GOEL
È ufficialmente aperto il nuovo bando per il Servizio Civile Nazionale, prorogato fino alle ore 14 di lunedì 15 mercoledì 17 febbraio 2021. GOEL – Gruppo Cooperativo propone 5 posizioni per operatori volontari, all’interno del progetto “Sentinelle della legalità 2020 su Garanzia Giovani”: il proge...
21 Dic 2020
Festivita' 2020: gli auguri di GOEL - Gruppo Cooperativo
«Natale è arrivato. Natale 2020. È tempo di auguri. Ma mi sono chiesto, in tutta coscienza, quali auguri diramare dall’isolamento sociale in cui abbiamo dovuto rifugiarci? In un tempo di pandemia, in cui abbiamo imparato a temere gli abbracci, una delle espressioni più dense di amore e di umanità, come facciamo a dirci Buon Natale? La speranza è st...
01 Dic 2020
Sanità in Calabria: non c’è più tempo da perdere. GOEL firma la petizione al neocommissario Longo
Continua il lavoro di proposte di Comunità Competente, di cui GOEL - Gruppo Cooperativo e Comunità Progetto Sud fanno parte, e di Persone e associazioni della società civile in Calabria. Prendiamo atto che finalmente è stato nominato il Commissario per il “Piano di rientro” e vogliamo sottoporre all'attenzione di Sua Eccellenza il Prefetto...
05 Nov 2020
Sanita' in Calabria, rispondiamo al presente per preparare il futuro: GOEL tra i firmatari della lettera aperta alle Istituzioni
Desideriamo rilanciare una serie di proposte che da 7 mesi abbiamo rivolto, parzialmente ascoltati, ai governi nazionale e regionale e al Commissario per il “Piano di rientro” perché, oggi, non c’è più tempo da perdere! È necessario attivare misure immediate che tutelino la salute dei calabresi e sostengano gli operatori sanitari impegnati...