• Corp Network
 

Minacce di morte al socio di GOEL Bio titolare del ristorante La Collinetta

Minacce di morte al socio di GOEL Bio titolare del ristorante La Collinetta

“Se non paghi 50mila euro sei morto. Ti brucio il ristorante, i figli e tutti i tuoi”: quattro diverse lettere con messaggi simili sono state recapitate nelle scorse settimane ai familiari ed allo chef Giuseppe Trimboli, socio di GOEL Bio e proprietario del ristorante “La Collinetta” a Martone (RC). Immediata la denuncia alle forze dell’ordine.

Il ristorante “La Collinetta” è un’eccellenza riconosciuta che ha fatto di Martone, Comune con circa 600 abitanti della Locride, una tappa obbligata per i buongustai di tutta Italia: non a caso, il ristorante è stato premiato per il secondo anno consecutivo con la chiocciola “Slow Food” per l’impegno nella valorizzazione delle materie prime del territorio. L’azienda è socia di GOEL Bio, la cooperativa che riunisce i produttori agricoli che si oppongono alla ‘ndrangheta. A GOEL Bio “La Collinetta” conferisce l’olio extravergine di oliva biologico di propria produzione; inoltre, il ristorante è parte del circuito di turismo responsabile de I Viaggi del GOEL che testimonia una Calabria che lavora e produce sviluppo sostenibile.

GOEL, come sempre, non si farà certo intimidire da queste minacce di stampo mafioso ed esprime massima fiducia nel lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura, con l’auspicio che gli autori dell’intimidazione vengano rapidamente individuati e puniti. Tutta la comunità di GOEL è a fianco del proprio socio Pino Trimboli e della sua famiglia, pronti a mobilitare tutta l’ampia rete nazionale e internazionale per reagire in tutti i modi possibili a difesa di Pino e della sua attività.

Vincenzo Linarello, presidente di GOEL – Gruppo Cooperativo, ribadisce: «Chi progetta ed esegue queste intimidazioni da infame odia la Calabria e qualsiasi tentativo di sviluppo vero: a chi giova far chiudere un ristorante così a Martone e nella Locride? La ‘ndrangheta o chi compie questi atti chiaramente mafiosi vuole solo la rovina del nostro territorio».

Altre news

29 Giu 2022
Maipiustragi: Manifestazione Nazionale contro la ndrangheta, a sostegno del procuratore Gratteri e di chi rischia la vita a causa delle mafie
#Maipiùstragi: sono più di ottanta le organizzazioni della società civile e i sindacati che in poche settimane si sono aggregate per la manifestazione nazionale contro la ‘ndrangheta, a sostegno del procuratore Nicola Gratteri e di tutti coloro che rischiano la vita a causa delle mafie. Martedì 5 l...
10 Giu 2022
Mai piu' stragi, mai piu' soli: scendiamo in piazza come scorta civica
5 luglio, ore 19, piazza Duca d’Aosta (davanti Stazione Centrale), Milano In piazza, insieme, perché nessuno sia più solo: martedì 5 luglio alle ore 19 davanti alla Stazione Centrale di Milano manifesteremo a sostegno del procuratore Nicola Gratteri e di tutti i cittadini che rischiano la vita con...
23 Mag 2022
Flash Mob mai più stragi
Oggi si è tenuto a Roma un Flash Mob a sostegno di Nicola Gratteri e di tutti i magistrati e le forze dell'ordine che rischiano la vita contro il crimine organizzato   Oggi alle 11,30, in piazza Santi Apostoli, esponenti di organizzazioni della società civile di tutta Italia confluivano al Flash Mob organizzato appena 5 giorni fa,...
21 Mag 2022
MAI PIÙ STRAGI!
Flash Mob a sostegno di Nicola Gratteri e di tutti i magistrati e le forze dell'ordine che rischiano la vita contro il crimine organizzato. 23 maggio, 30° anniversario della strage di Capaci, ore 11,30 in Piazza Santi Apostoli a Roma   Lunedì 23 maggio, in occasione del 30° anniversario della strage di Capaci, in c...
12 Mag 2022
"La nostra ribellione, la sua scorta"
GOEL – Gruppo Cooperativo ha aderito alla manifestazione “La nostra ribellione, la sua scorta” a sostegno del Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, che si terrà domani venerdì 13 maggio alle ore 11:00 davanti alla Procura di Catanzaro. Non permetteremo l’isolamento di uno tra i...
05 Mag 2022
Indignazione di GOEL per mancata nomina di Gratteri
Vergognosa e incomprensibile la mancata nomina di Nicola Gratteri a Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo Il CSM ha votato ieri la nomina del nuovo Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo. A distanza di anni si fà ancora l’avvilente errore di non valorizzare i magistrati che si sono distinti per il loro operato...