• Corp Network
 

Le aggressioni continuano !!!

Ancora un'ennesima aggressione mafiosa nei confronti della cooperativa Valle del Bonamico e, quindi, del nostro Consorzio Sociale GOEL! È stato dato fuoco alle plastiche usate nella stessa azienda colpita pochi giorni fa con l'avvelenamento delle piante di lamponi: pochissimi danni, ma tanta preoccupazione sul significato di questo gesto tipicamente mafioso. Abbiamo l'impressione di essere di fronte ad un'escalation. Sembra che alla grande manifestazione di solidarietà e vicinanza, espressa in Calabria e nel resto d'Italia, si sia voluto contrapporre uno sprezzante segno di insolenza. Non è più possibile procrastinare un duro intervento dello Stato: che ci tolga da questo braccio di ferro con la 'ndrangheta, che si assuma la responsabilità di evitare tragici epiloghi che malauguratamente si potrebbero prefigurare. Si faccia luce dunque su quanto è accaduto, si chiarisca chi sono i mandanti e gli eventuali strateghi, si frughi pure dentro e fuori ogni ambiente: abbiamo bisogno di essere aiutati a capire cosa sta accadendo sulle nostre teste, per non prestare il fianco ad oscuri e indiretti manovratori, molto più preoccupati a fermare il nostro movimento locale e regionale che una singola cooperativa. Noi continueremo, come abbiamo sempre fatto, a lottare contro la 'ndrangheta e ad aiutare chi voglia guadagnarsi da vivere onestamente, anche se proveniente da famiglie e ambienti a rischio, perché siamo convinti che a tutti vada data un'opportunità e che così si possa sottrarre consenso alla 'ndrangheta. Certamente, però, questo metodo funziona solo se affiancato ad un rigido intervento repressivo dello Stato, che renda penalizzante e sconveniente la scelta mafiosa. Consorzio Sociale GOEL - ufficio.stampa@consorziosociale.coop - tel e fax 0964.419191

Altre news

13 Mar 2021
GOEL è al fianco di Comunità Progetto Sud
GOEL – Gruppo Cooperativo ha avviato ormai da tempo una forte alleanza con Comunità Progetto Sud. Le due organizzazioni si stanno federando e saranno sempre più unite, insieme per il cambiamento e il riscatto della Calabria. Nei giorni scorsi, sono stati denunciati sette episodi intimidatori rivolti a quattro operatori della Comunità, che lavorano...
28 Gen 2021
Legambiente e GOEL insieme per la sostenibilita'
GOEL – Gruppo Cooperativo e Legambiente hanno siglato un protocollo di partenariato e collaborazione. Un approdo naturale che arriva dopo le diverse iniziative da tempo sviluppate insieme con successo. La sintonia di vedute e la convergenza di visioni, corroborate sul campo, hanno portato le due organizzazioni ad assumere la decisione di instaurare...
27 Gen 2021
Nuovo bando per il Servizio Civile al GOEL
È ufficialmente aperto il nuovo bando per il Servizio Civile Nazionale, prorogato fino alle ore 14 di lunedì 15 mercoledì 17 febbraio 2021. GOEL – Gruppo Cooperativo propone 5 posizioni per operatori volontari, all’interno del progetto “Sentinelle della legalità 2020 su Garanzia Giovani”: il proge...
21 Dic 2020
Festivita' 2020: gli auguri di GOEL - Gruppo Cooperativo
«Natale è arrivato. Natale 2020. È tempo di auguri. Ma mi sono chiesto, in tutta coscienza, quali auguri diramare dall’isolamento sociale in cui abbiamo dovuto rifugiarci? In un tempo di pandemia, in cui abbiamo imparato a temere gli abbracci, una delle espressioni più dense di amore e di umanità, come facciamo a dirci Buon Natale? La speranza è st...
01 Dic 2020
Sanità in Calabria: non c’è più tempo da perdere. GOEL firma la petizione al neocommissario Longo
Continua il lavoro di proposte di Comunità Competente, di cui GOEL - Gruppo Cooperativo e Comunità Progetto Sud fanno parte, e di Persone e associazioni della società civile in Calabria. Prendiamo atto che finalmente è stato nominato il Commissario per il “Piano di rientro” e vogliamo sottoporre all'attenzione di Sua Eccellenza il Prefetto...
05 Nov 2020
Sanita' in Calabria, rispondiamo al presente per preparare il futuro: GOEL tra i firmatari della lettera aperta alle Istituzioni
Desideriamo rilanciare una serie di proposte che da 7 mesi abbiamo rivolto, parzialmente ascoltati, ai governi nazionale e regionale e al Commissario per il “Piano di rientro” perché, oggi, non c’è più tempo da perdere! È necessario attivare misure immediate che tutelino la salute dei calabresi e sostengano gli operatori sanitari impegnati...