• Corp Network
 

Adesioni Privati - Un'Alleanza per la Locride e la Calabria!

NOMECOGNOMEPROFESSIONECITTA'ordinamento crescenteCOMMENTI
DanielaLa BellastudentessaTroia
DanieleAlbanesestudenteTrivero Spero di poter essere presente con un buon gruppo di biellesi il 1 marzo!
ariellafernettiimpiegtatrieste
ChiaraZaccariotto Impiegato Trieste
GiovannaDel GiudicePsichiatraTrieste Monsignor Bregantini, ho deciso di rivolgermi direttamente a te, e con un tono confidenziale che non mi potrei permettere, ma che sento adatto ad una lettera. Lavoro in Calabria dal novembre del 2005 come consulente per la salute mentale dell’assessore alla Salute Doris Lo Moro e l’avvio di questo mio impegno è legato in particolare alla tua città, la città in cui hai scelto di operare, Gerace, dove in quel tempo si era deciso di aprire, un Centro Sperimentale Psichiatrico Forense, in altre parole, quelle più vere, un ospedale psichiatrico giudiziario (Opg). Per questo ero venuta a Gerace nel febbraio di quell’anno con l’obiettivo, come Forum Salute Mentale, di trovare alleanze contro quel progetto, vedere il sito in cui si progettava quel nuovo Opg. Sono venuta nella ‘tua casa’ dove non sono riuscita ad incontrarti. Ti ho sentito dopo qualche giorno al telefono e ti ho rappresentato le nostre ragioni contro la apertura di un nuovo Opg e insieme la necessità di ‘superare’ quelli che già c’erano. Mi hai ascoltato e fatto domande, hai mostrato preoccupazione per quell’edificio ai piedi di Gerace costruito come ospedale geriatrico e lasciato inutilizzato (come succede per molte opere pubbliche in Calabria) ed interesse per possibili nuovi posti di lavoro in quella terra. Non posso non ricordare che sempre per discutere del progetto Gerace dopo qualche mese ho cercato e sono riuscita ad incontrare Doris Lo Moro a Lamezia Terme, appena quattro giorni dopo la sua chiamata ad assessore alla salute. Strana coincidenza! oggi proprio quando il progetto Gerace ha trovato un suo sbocco ed stato appena firmato un protocollo che prevede che quell’ospedale sia ‘riconvertito’ per finalità turistiche e culturali e ancora ratifica l’affrontamento da parte della Regione della situazione, drammatica e a lungo dimenticata, dei diseredati del Papa Giovanni di Serra d’Ajello, tu sei mandato via dalla Locride e si sta mettendo in discussione l’attuale composizione della Giunta. Ho sentito in questo ultimo periodo molti operatori della sanità esprimere molto dolore e sofferenza, affermare che la speranza del cambiamento sembra di nuovo lontana, che è sempre più difficile rimanere in Calabria. Monsignor Brigantini tu lascerai la Calabria e noi siamo preoccupati che aumenterà lo spazio lasciato alla illegalità, che molte persone si sentiranno ancora più sole ed impotenti. Le tue cooperative rischiano di essere più esposte ai sorprusi della criminalità organizzata. Ma se dovesse succedere che la società civile della locride si stringerà intorno a loro e le renderà più forti, se i cittadini cominceranno a far sentire la loro voce, se si muoveranno tutti per salvare la propria terra dall’abbandono in cui sembra cadere, anche tu Monsignore potrai rimanere, perché sarai meno solo e la tua vita, a cui teniamo, sarà più sicura come la vita di tutti e anche la possibilità di questa terra del sud di poter cominciare a contare sulla sua parte sana, su una possibilità di ripresa che parte finalmente dalle persone che vogliono riprendersi in mano la loro vita e rivendicare diritti ed etica. Giovanna Del Giudice
LucioBernettiinsegnanteTrieste
RobertoMoscaFunzionario PosteTrieste Conosco tante persone, anche qui a Trieste, che sono venute a conoscenza ed appoggiano l'iniziativa.
RuthNotStudentessaTriesteNon abbattetevi,insieme si può!!
EnricoPrioloricercatoreTrieste
monicavisigallicasalingatrichiana spero di poter essere il 1 marzo a locri, anche da belluno vogliamo appoggiarvi
francescapallotta casalingatrichianagrazie per il vostro impegno
GiuseppeFrigerioimpiegatoTrezzano Rosa
MartaProietti GaffiarchitettoTreviso
lauramassolinimpiegatatreviso In alto i cuori!
DanielaAndrisanoInsegnanteTreviso
MaurizioMennellacooperatore socialeTreviso
giovannimatteazziarchitettotrevisobene bravi la serietà paga sempre
alfiobolzonelloimpiegatotreviso assieme è l'unica strada
VanniCassisInformaticoTreviolo
paolapelucchiinformaticatreviolo
SergioLocatiimpiegatoTreviglio
VeronicaVitaliarchivistaTreviglio
LUCAMUNARIIMPIEGATOTREVIGLIO
AntonioSTenechImpegatoTrentoForza! Siamo con voi.
Maria RosaDeganopensionataTRENTO
LuigiDusmetinformaticoTrento
don RodolfoPizzolliCoordinatore comitato dicoesano Trentino LocrideTrento La reciprocità tra la Locride ed il Trentino continua sui binari del riconoscimento della dignità di ogni persona, della sacralità della vita,della legalità. La parola di Dio sia luce al nostro cammino per poter vedere nell'altro un fratello da amare.
PaolaNiccoliniImpiegataTrento
Giuseppe PinoScaglioneDocente universitario TrentoCongratulazioni, mi fate sentire di nuovo orgoglioso di essere calabrese! Grazie
FedericaBortolinVSegretario comunaleTrento

Pagine